Venezia a Napoli. Il cinema esteso

Annunciate le date della IX edizione dal 23 al 27 ottobre 2019

Attività di formazione e maggiore partecipazione dei giovani della Campania saranno al centro della nona edizione di “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, la manifestazione diretta da Antonella Di Nocera, in programma dal 23 al 27 ottobre 2019, che porta in vari spazi cittadini e della periferia titoli d’autore dal programma della 76. Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, spesso non distribuiti in Italia, insieme con grandi nomi del panorama cinematografico e culturale nazionale e internazionale. Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno, la rassegna, promossa da Parallelo 41, in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Arci Movie, sostenuta dalla Regione Campania, consolida il coinvolgimento in ambito giovanile con numerose iniziative. 

 Tra le novità della prossima edizione, la possibilità per uno studente di partecipare alla Giuria dei giovani che a Venezia assegna il premio al miglior restauro nella sezione “Venezia Classici”. Un’occasione unica che si realizzerà grazie alla collaborazione con il Corso di Laurea in Discipline della Musica, del Cinema e dello Spettacolo della Federico II e la professoressa di Storia e teoria del cinema Anna Masecchia.

 “Venezia a Napoli” 2019 conferma per il secondo anno l’attivazione di percorsi agevolati e formativi per gli studenti della Campania attraverso “accrediti culturali”, due viaggi premio per studenti di cinema della Federico II alla Mostra di Venezia, workshop in critica cinematografica, alternanza scuola lavoro con l’Istituto Don Lorenzo Milani di San Giovanni a Teduccio (Na).

LE INIZIATIVE 2019

STUDENTI ALLA MOSTRA DI VENEZIA. Oltre allo studente scelto per la giuria di Venezia Classici, potranno partecipare alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica (29 ago/7 sett. 2018)​ al Lido di Venezia i due studenti più meritevoli del Corso di Laurea in Discipline della Musica e dello Spettacolo dell’Università di Napoli Federico II, da sempre partner della rassegna che quest’anno prevede una ulteriore iniziativa in collaborazione. 

ACCREDITI CULTURALI E GRATUITI. Per tutte le attività della rassegna “Venezia a Napoli. Il cinema esteso” saranno destinati “accrediti culturali” gratuiti agli studenti universitari di ogni facoltà e delle scuole superiori della Campania, attraverso una richiesta con motivazioni;

STAGE FORMATIVI. Nei cinque giorni della manifestazione si attiveranno stage formativi rivolti gli studenti universitari campani con indirizzi in cinema e audiovisivo, e master di cinema, inviando curriculum vitae e lettera motivazionale; 

PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO. Si rinnova anche l’accordo con l’Istituto Don Lorenzo Milani di San Giovanni a Teduccio (Na) per attivare percorsi di alternanza scuola-lavoro e coinvolgere anche i giovanissimi del triennio in grafica e audiovisivi, a conferma della vocazione della manifestazione di promozione del cinema come forma di conoscenza.

Tutte le richieste vanno fatte pervenire all'email

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
entro il 30 luglio 2019

Uno spazio per il cinema di qualità

Venezia a Napoli giunge alla nona edizione confermando la mission di un ‘cinema esteso’ in grado di far ‘viaggiare’ una filmografia d’autore fuori dai grandi circuiti di distribuzione altrimenti non visibile a Napoli e nelle sue periferie. Si rafforza quest’anno la creazione di una rete sul territorio, con il coinvolgimento delle scuole, delle associazioni culturali e sempre più dell'Università con il bellissimo risultato di avere nella giuria di Venezia un giovane studioso di cinema della Federico II alla pari delle altre città. Continueremo a lavorare perché siano più ‘estesi’ gli spazi del cinema di qualità a Napoli”.

Antonella di Nocera
Direttore di Venezia a Napoli

Un appuntamento per la città

La rassegna curata da Antonella Di Nocera è un appuntamento importante per la città di Napoli. Insieme alle proiezioni di film che altrimenti potremmo non vedere nelle sale cittadine, offre la possibilità di incontri con registi e ospiti di rilievo che sono altamente formativi per tutti gli studenti e che arricchiscono, in particolare, il percorso di quanti sono iscritti al Corso di laurea magistrale in Discipline della Musica e dello Spettacolo”.

Anna Masecchia
Professoressa di Storia e teorie del cinema 
Università Federico II