OSPITI

Shin'ya Tsukamoto

regista


Shinya Tsukamoto (Tokyo, 1960). Nel 1985, dopo essersi laureato in Storia dell'arte alla Nihon University di Tokyo, crea il Kaiju Theater (Teatro dei Mostri Marini), un gruppo teatrale di stampo underground con cui mette in scena testi drammatici. Successivamente passa alla regia diventando padre del cyberpunk giapponese. Nel 1988 gira Tetsuo per il quale afferma di essersi ispirato alle opere di David Lynch e David Cronenberg. Il film conquista, tra gli altri, il Premio per il miglior film al Fantafestival di Roma nel 1989. In seguito produce altri film tra cui: Tetsuo II - Body Hammer (1992), Tokyo Fist (1995) e Bullet Ballet (1998). Nel 2002 gira 'A Snake of June' (Rokugatsu no hebi), presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, dove vince il Premio Speciale della Giuria. Nel 2004 è ancora a Venezia, questa volta con tre film: attore in 'Marebito' (sezione 'Cinema digitale') e 'Koi no mon' (Settimana della Critica), regista e produttore in 'Vital' (sezione 'Orizzonti'). Nel 2014, Fires on the Plain è stato selezionato in concorso alla 71. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. In qualità di attore interpreta Mokichi, un abitante di un villaggio, nel film Silence di Martin Scorsese (2016).

Incontro con Shin'ya Tsukamoto

19 dicembre ore 11