Federico Fellini in frames

Pillole dell’Archivio storico Luce

a cura di Nathalie Giacobino

Tutte le proiezioni di Venezia a Napoli sono precedute dalle Pillole d’Archivio dell’Istituto Luce Cinecittà. 18 “piccolissimi film” da un minuto o poco più, tratti dall’immenso Archivio Storico Luce, perle in bianco e nero sulla materia di cui è fatto il cinema: i suoi segreti, i meccanismi, la sua magia.
Quest’anno il protagonista unico è Federico Fellini: un omaggio doveroso che prelude al 20 gennaio 2020, quando si celebrerà il centenario della sua nascita. Federico Fellini in frames è una raccolta preziosa di 18 pezzi d’archivio, che seguono il regista lungo l’arco di tutta la sua carriera, dal giovane autore tesissimo alla vigilia dell’anteprima de I vitelloni a Venezia ’53 a La dolce vita raccontata in diretta dalla Fontana di Trevi (dove Anita Ekberg viene asciugata dagli assistenti di scena); dall’ormai celebrato maestro di trattato con fare ossequioso dall’intervistatore fino al Fellini mitico ‘provinatore in Amarcord.
Le pillole di Federico Fellini in frames ci restituiscono i lampi di quella magnifica invenzione, mista di sospette verità e parziali bugie, che è stata la vita nel cinema di Fellini. E restituiscono le capitali di quest’arte: Venezia, Cannes, la Los Angeles degli Oscar, e la città in cui avrebbe voluto vivere, Cinecittà.

Una produzione Istituto Luce Cinecittà
A cura di Nathalie Giacobino. Montaggio di Patrizia Penzo.
Si ringrazia la Rai Direzione Teche per aver gentilmente concesso il materiale filmato, e Gaumont Pathé Archives - collection Gaumont.

Federico Fellini in Frames

  • 1. 14. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, Leone d’argento a Federico Fellini per il film “I VITELLONI” (1953; Archivio Storico Luce)
  • 2. Leone San Marco per il film “LA STRADA” alla 15. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (1954; Archivio Storico Luce)
  • 3. Si gira a Via Veneto a Roma il film “LE NOTTI DI CABIRIA” con Giulietta Masina e Amedeo Nazzari (1956; Archivio Storico Luce – RAI Teche)
  • 4. Roma, Fontana di Trevi, sul set del film “La DOLCE VITA” con Anita Ekberg (1960; Gaumont Archive/ RAI Teche)
  • 5. Roma, al cinema Fiamma l’anteprima del film “LA DOLCE VITA” (1960; Archivio Storico Luce)
  • 6. Festival di Cannes. Palma d’oro per il film “LA DOLCE VITA” (1960; Archivio Storico Luce)
  • 7. Roma, al cinema Fiamma l’anteprima del film “8½” (1963; Archivio Storico Luce)
  • 8. Academy Awards. Al Civic Auditorium di Santa Monica Federico Fellini ritira l’Oscar come miglior film straniero al film “8½” (1964; Archivio Storico Luce)
  • 9. Roma, Cinecittà. Federico Fellini prova una scena con Giulietta Masina per le riprese del film “GIULIETTA DEGLI SPIRITI” (1965; RAI Teche)
  • 10. Roma, prove di scena con Sandra Milo le riprese del film “GIULIETTA DEGLI SPIRITI” (1965; RAI Teche)
  • 11. Roma, all’ Excelsior conferenza stampa di Federico Fellini e Ingmar Bergman per il film mai realizzato “DUET LOVE” (1969; Archivio Storico Luce)
  • 12. Federico Fellini dirige una comparsa sul set del film “SATYRICON” (1969; RAI Teche)
  • 13. 30. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia Federico Fellini presenta il cast del suo “SATYRICON” (1969; Archivio Storico Luce)
  • 14. Provino per il ruolo del padre di Titta nel film “AMARCORD” (1974; RAI Teche)
  • 15. Cinecittà. Al doppiaggio del film “CASANOVA” con Oreste Lionello e Gigi Proietti (1977; RAI Teche)
  • 16. Cinecittà. Prove tecniche sul set del film “LA CITTÀ DELLE DONNE” (1980; Gaumont Archive)
  • 17. Cinecittà. Lettura del copione per il film “LA CITTÀ DELLE DONNE” (1980; Gaumont Archive)
  • 18. Fellini seguito dai paparazzi sul motoscafo arriva a Venezia per presentare il suo film “E LA NAVE VA” (1983; Archivio Storico Luce – Fondo Mario Canale)